La ragazza gigante della contea di Aberdeen, Tiffany Baker, Zero 91

31 marzo 2011 § 3 commenti

Al diavolo il minimalismo! Questa copertina ci piace. Il manichino “importante”, disegnato ad acquarello, è divertente e significativo: pare quasi che la protagonista sia fuggita con un bel vestito lasciando al palo le sue scomode dimensioni.

Sullo sfondo, come sulla costa e sulla quarta motivi floreali ricamati su tela grossa. Oltre a richiamare una magica coperta che avrà nella storia un ruolo centrale, riscaldano la resa grafica trasmettendo un’atmosfera da campagna scozzese (per quanto questa Aberdeen si trovi negli USA), strizzando l’occhio al pubblico femminile.

Piacevole anche l’alternanza di corsivo svolazzante, tondo e grassetto: un po’ all’americana e molto “musicale”. Colori in chiaroscuro e brossura in carta rigata completano l’opera. Con un goccio di latte, un libro perfetto per il the delle cinque

Annunci

Eudeamon, Erika Moak, Edizioni Zero 91

6 gennaio 2011 § 1 Commento

E’ una bella storia quella di Eudeamon di Erika Moak delle edizioni Zero91. Le prenotazioni in libreria, originariamente, erano talmente basse che chiunque, ragionando in termini economici, avrebbe desistito dal mandare questo romanzo in stampa.

Ma alla Zero91 ci credono e il libro arriva comunque sugli scaffali diventando un piccolo caso editoriale: Repubblica ne parla come di un romanzo culto, su Radio 3 sfiora il titolo di libro del mese, sul web fioccano commenti e recensioni. Pubblicato in anteprima mondiale, l’editore ha talmente creduto nella storia da acquistarne i diritti internazionali.

Quanto alla copertina colpisce per la sua silenziosa semplicità e ci si chiede se non sia già storia: luminosa e serena, misteriosa nel nonsense dei vestiti estivi della ragazza e dell’arancio dell’ombrello. Molto bello anche il lettering: ordinato nella sua varietà, con un ottimo rapporto coi colori del resto della pagina.

Interessante l’effetto complessivo: l’occhio viene attratto dai colori più accesi a centro pagina, si allarga al contesto rilevando l’incongruenza, per soffermarsi, infine, con effetto cinematografico, sul titolo. Semplice ed efficace:  Otto meno.

Dove sono?

Stai esplorando le voci con il tag zero91 su Who's the reader?.