Questioni di angoli e di onanismi intellettuali

12 luglio 2011 § 1 Commento

Nel paratesto di un libro si celano spesso messaggi significativi, per quanto non sempre evidenti; messaggi che filosofi e studiosi nel corso dei secoli hanno saputo interpretare con perizia (si faccia per tutti il nome di Genette). Eppure il significato dei volumi dagli angoli smussati resta per noi misterioso.

Ci siamo già imbattuti in questi enti paratestuali almeno tre volte su Who’s the reader: parlando della collana di narrativa di Mattioli 1885, dei libri di Diclaudio pubblicati da Isbn, e più recentemente riguardo alla Memoria Vegetale di Umberto Eco. In ciascuna di queste occasioni abbiamo avuto modo di soffermarci sulla bellezza degli angoli arrotondati dei volumi senza però mai motivarne il pregio estetico. Dove sta insomma la bellezza di un angolo smussato?

E’ solo questione di forma o di sostanza? Nasce forse dallo scarto rispetto alla regola degli spigoli? O magari è l’ergonomia che premia l’occhio quantoil gesto? E nel qual caso perchè allora l’eccezione non si fa regola?

Volendo fare un po’ di filosofia da salotto potremmo dire che la trasgressione di una forma quadra presuppone una profonda consapevolezza tanto della forma stessa quanto della libertà creativa del grafico; non è, insomma, cosa da tutti e prova un governo dell’estetica del libro poco comune. Infine, come ogni gesto nato da una discrezione, non può essere abusato pena l’essere considerati vanesi.

Insomma, la cosa ci incuriosice, se avete voglia di perdere qualche minuto del vostro tempo a riflettere anche voi su una questione utile come fare la ceretta a un babbuino fateci sapere la vostra opinione in merito.

Tag:, , ,

§ Una risposta a Questioni di angoli e di onanismi intellettuali

  • Giacomo scrive:

    Gli angoli smussati mi fanno pensare a:
    • minore aggressività e resistenza: come se il libro fosse più amico, meno impegnativo;
    • minore fragilità: come se l’angolo smussato fosse meno soggetto a sbertucciarsi;
    • minore funzionalità: come se si accettasse e si desse meno importanza a un eventuale spreco di spazio.
    (Non dico che questi siano elementi reali, eh: solo che un angolo smussato mi suggerisce queste immagini e sensazioni.)

    Saluti e complimenti per questo spazio di riflessione.
    Giacomo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Questioni di angoli e di onanismi intellettuali su Who's the reader?.

Meta

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: