Fabrizio Ottaviani, La gallina, Marsilio

24 maggio 2011 § 5 commenti

Ogni copertina si confronta con un contesto (di genere, di collana o di catalogo), e da questo confronto può uscire rafforzata o indebolita. Ci si può limitare a riproporre con coerenza la linea grafica abituale, o si può provare ad alzare l’asticella introducendo un certo scarto di innovazione pur all’interno delle linee conosciute, o ancora si può tentare un’operazione di rottura.

Quest’ultimo è il caso della copertina di La gallina di Fabrizio Ottaviani, edito da Marsilio. Solitamente le copertine della Marsilio non ci hanno fatto impazzire: troppo calcate in tratto e colori per i nostri gusti; ma questa ci ha colpito per l’originalità.

L’elaborazione grafica in copertina (“3D Chicken” di Francesco Di Marco), segna una discontinuità fortissima rispetto ai soliti pastelli o talvolta ai veri e propri dipinti della serie, riuscendo inoltre a spostare il concetto tradizionale e prosastico di “gallina” dalla più assoluta banalità alla curiosità fantascientifica.

Qui la trama:

In una ricca ed elegante città europea una vecchia riesce con un tranello a consegnare una gallina viva al maggiordomo di Elena e Massimiliano De Giorgi, facoltosi e influenti coniugi di mezza età. Nel giro di poche ore, tuttavia, si comprende che nessuno ha mai ordinato una gallina viva. Cosa si nasconde, allora, dietro un regalo tanto singolare? Si tratta di uno scherzo di cattivo gusto? Chi è stato a organizzare quella che all’inizio sembra solo una burla, e per quale ragione? Finché un giorno, attirato dal folle vortice di errori ed equivoci che tanto i padroni quanto i domestici hanno contribuito a sollevare, lo spettro della catastrofe apparirà all’orizzonte. Esilarante farsa raggelata dallo humor più nero, La gallina è anche un atroce apologo metafisico in grado di materializzare le paure più profonde; fra tutte, quella di smarrire per sempre la propria umanità.

Onestamente il nesso con la cover ci sfugge… Ma non fa nulla. Bislacca la trama, bislacca la copertina, tutto molto divertente. Un bonus: in libreria non passa inosservato; un malus: sul web la resa estetica è pessima. Nel complesso un progetto bislacco, ma ci piace ugualmente.

Tag:, , , ,

§ 5 risposte a Fabrizio Ottaviani, La gallina, Marsilio

  • laura scrive:

    la copertina raffigura una gallina, il titolo è La gallina, nel testo “la protagonista”è una gallina , non vedo perchè vi sfugga il nesso tra copertina e libro!

  • Barbara Milanesio scrive:

    ho appena sentito l’autore parlare del suo libro, ospite di Fahreneit di radio 3 , e non mi sembra molto pertinente una gallina psichedelica, mi vedrei piuttosto un quadro” surrealista” con un’enorme gallina dentro un tranquillo ambiente borghese, qualora esistesse un quadro così tra quelli dipinti da Dino Buzzati ( uno degli autori a cui, tra l’altro, lo scrittore ritiene un padre putativo letterario) sarebbe proprio adatto…

  • Carlotta scrive:

    secondo me la copertina è bellissima: la gallina psichedelica comunica un sentimento di inquietudine che traspone su un nuovo piano sentimenti evocati nel libro (credo, anche se non l’ho ancora letto…). Che noia le copertine troppo “pertinenti” e banalmente descrittive, è molto più creativo creare uno scarto rispetto al contenuto del libro. ecco

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Fabrizio Ottaviani, La gallina, Marsilio su Who's the reader?.

Meta

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: